Jaén

Jaén è il capoluogo della provincia omonima e si tratta di una vivace città universitaria. Il Castello di Santa Catalina, costruito nel XIII secolo durante l’occupazione araba e oggi trasformato in albergo, e la Cattedrale di Santa Iglesia, un edificio monumentale rinascimentale che contrasta con le case bianche in stile popolare che lo circondano, dominano la città e offrono splendide viste.

Nel centro storico, lungo tortuose stradine acciottolate, si trovano importanti monumenti come l’Arco di San Lorenzo, unico resto di una chiesa edificata in stile gotico -mudejar, la Capilla de San Andrés e l’Iglesia de la Magdalena, entrambi risalenti al 1500, il bellissimo Monastero di Santa Clara, il Palacio de Villadompardo, un edificio signorile del XVI secolo dove è ospitato il Museo delle Arti e Tradizioni Popolari e i bagni arabi risalenti all’anno 1000.

Nel 1970 sono stati rinvenuti vicino a Jaén numerose sculture e diversi oggetti risalenti al 500 a.C. della popolazione iberica e oggi sono esposti nel Museo Provincial de Bellas Artes.

Vista la grande importanza nella provincia di Jaén degli ulivi, i piatti della tradizione gastronomica della città non possono non essere ricchi di olio d’oliva. Assaggiate l’ajilimoje, una salsa locale composta da olio, aceto di mele, patate e peperoncino, ottima spalmata sul pane caldo, l’insalata pipirrana, con peperoni, pomodori e aglio, il gazpacho cachorreño, una zuppa fredda a base di pane, chorizo e olio, e lo stufato di verdure alboronía.

Per raggiungere Jaén potete volare all’aeroporto di Granada che dista circa 100 chilometri.

Jaén

Jaén

Dove dormire a Jaén

Cerchi un Hotel a Jaén? Clicca qui per vedere tutti gli alloggi disponibili a Jaén
Jaen è facilmente raggiungibile in autobus e in treno dalle maggiori città dell’Andalusia ma...