Marbella

Marbella

Marbella è la cittadina più glamour e chic della Costa del Sol, presa d’assalto durante tutto l’anno da turisti e celebrità di fama mondiale.

Marbella è una città dell’Andalusia del sud, perla incontrastata della Costa del Sol. Si trova a circa metà strada tra Malaga e lo stretto di Gibilterra, e i suoi 150.000 abitanti la rendono uno dei centri abitati più popolati dell’intera zona.

Il suo bel lungomare pedonale, il suo delizioso centro storico e lo charme di Puerto Banus rendono Marbella una meta di vacanza prediletta per milioni di turisti, in larga parte provenienti dalla Gran Bretagna e dai paesi del Nord Europa, ma in tempi recenti è diventata anche una meta glamour scelta da attori e sportivi, che sempre più spesso scelgono di acquistare una villa da queste parti.

Personaggi di fama mondiale come Sean Connery, George Clooney, Antonio Bandera, Julio Iglesias e Zinedine Zidane hanno tutti casa a Marbella, assieme ad un’ampia schiera di cantanti, musicisti e personalità di ogni tipo. Ed è facile capire perchè: le temperature miti durante i mesi autunnali e invernali, la bellezza dei panorami e i numerosi servizi offerti rendono Marbella una delle destinazioni del jet set internazionale, ma anche di milioni di turisti provenienti da tutto il mondo.

Marbella è anche un paradiso per gli amanti del golf visto che nei suoi dintorni si contano almeno una decina di campi realizzati in un magnifico scenario tra il mare e le montagne. Inoltre Marbella ha diverse equitazione scuole, tennis club e agenzie per ogni tipo di sport acquatico.

Centro storico di Marbella

Sebbene molti hotel siano dislocati lungo l’intera costa e vicini al mare, uno dei luoghi assolutamente da non perdere a Marbella è il suo bellissimo centro storico, un dedalo di stradine pedonali su cui si affacciano piccole case bianche adornate di fiori, inframmezzate da negozi, bar e ristoranti. Una gioia per gli occhi, ed è veramente piacevole passeggiare senza meta alla ricerca della foto perfetta.

La piazza più importante del centro storico di Marbella è la Plaza de los Naranjos, ossia la piazza degli aranci, su cui si affaccia il municipio costruito nel 1568 dai re cattolici in stile rinascimentale, ma anche la casa del sindaco, col suo tetto costruito in stile mudejar, e la cappella di Santiago, l’edificio religioso più vecchio della città.

Altri edifici interessanti nel centro storico di Marbella sono la chiesa di Santa Maria de la Encarnacion, risalente all’inizio del 1600, la Capilla de San Juan de Dios, gli antichi resti delle mura arabe e l’Hospital Bazan, che oggi ospita il museo spagnolo delle incisioni.

Le spiagge

La costa di Marbella lunga ben 27 chilometri, e vi si affacciano 24 spiagge. Ognuna di esse ha caratteristiche ben distinte, tuttavia vi sono alcuni elementi in comune: molte sono di sabbia dorata e fine, e sono quasi tutte attrezzate con stabilimenti balneari, bar e ristoranti, spogliatoi e servizio di sicurezza.

Tra le più frequentate ci sono la spiaggia di Artola, che si trova nella zona protetta delle Dune di Artola, e Cabopino, una delle poche spiagge nudiste di Marbella, vicino al porto omonimo.

Impossibile non imbattersi nelle spiagge Venus e La Fontanilla, che si trovano vicinissime al centro abitato e sono molto popolari tra turisti e residenti, mentre quelle di Puerto Banus e San Pedro Alcantara sono state insignite del prestigioso riconoscimento di bandiera blu, per la qualità dell’acqua, sicurezza, servizi e gestione ambientale.

I musei

Per chi vuole prendersi una pausa dalla spiaggia e dal sole, Marbella è sede di numerosi musei di alto interesse storico e culturale:

  • Museo contemporaneo delle incisioni spagnole: istituito nel 1992, ospita una collezione di stampe risalenti al XX secolo, di artisti come Picasso, Mirò, Dalì e tanti altri
  • Museo dei bonsai: anch’esso aperto nel 1992, al suo interno si trova una collezione permanente di piante bonsai ed alcuni esemplari in vendita, soprattutto olivi e specie come il Gingko, l’Oxicedro, ma anche pini, querce e altre specie.
  • Museo Ralli: ispirato all’arte latino-americana, al suo interno si trovano sculture di Dalì e di Aristide Maillol, oltre a quadri e dipinti di Dalì, Mirò, Chagall, e molti altri.
  • Museo delle arti meccaniche: un centro culturale situato nella Barriada del Ingenio, risalente al XIX secolo. Contiene sculture realizzate da Antonio Alonso utilizzando parti di automobili di seconda mano.

Golden Mile

Il Golden Mile, in italiano “miglio d’oro”, è la strada che collega Marbella a Puerto Banus, ed è lunga in realtà circa 6 chilometri. E’ qui che si trovano le ville più lussuose di Marbella, così come alcuni degli hotel di lusso più imponenti della città.

Conobbe un boom significativo sin dalla fine degli anni ’60, ed oggi è una delle zone dell’intera Spagna più battute da personaggi famosi, vip e milionari.

Attenzione

Il Golden Mile non va confuso con il New Golden Mile, che è la zona tra le urbanizzazioni di San Pedro de Alcantara ed Estepona.

Puerto Banus

Puerto Banus è un porto turistico che si trova nella zona di Nueva Andalucia, a pochi chilometri da Marbella. Le sue origini risalgono al 1970, quando Josè Banus, noto imprenditore e costruttore locale, decise di costruire una zona lussuosa con negozi e approdi per 915 imbarcazioni tra yacht e normali barche a motore.

Da lì in poi, la popolarità dell’area è cresciuta esponenzialmente, e oggi Puerto Banus è visitato da circa 5 milioni di turisti ogni anno, oltre ad essere una meta popolare tra le celebrità.

E’ stato costruito in stile mediterraneo, e vi si trovano centri commerciali, diversi bar e ristoranti, e soprattutto il porto turistico: qui a fianco degli yacht non è raro vedere auto sportive di lusso, ma anche Rolls Royce o Bentley.

I turisti che visitano Puerto Banus arrivano principalmente dall’Europa settentrionale e dal Regno Unito, ma anche da Kuwait e Arabia Saudita. Al di là del porto turistico, le strade di Puerto Banus sono piene di bar, ristoranti, boutique di lusso e locali notturni.

Come arrivare a Puerto Banus

Puerto Banus dista circa 15 minuti di auto da Marbella, in condizioni normali di traffico. Le due municipalità sono collegate dall’autostrada A7, nota come Autovia del Mediterraneo. A fianco scorre la strada statale, non a pedaggio, che vale la pena percorrere per le sue splendide vedute sulla costa.

Chi non avesse a disposizione un’auto a noleggio avrà la possibilità di raggiungere Puerto Banus in autobus o in taxi: questa opzione è naturalmente decisamente più costosa.

Come muoversi a Marbella

E’ semplice orientarsi per Marbella: il centro storico si gira benissimo a piedi, mentre le arterie principali della zona moderna corrono parallele al mare. E’ possibile affidarsi ai mezzi pubblici oppure ad un’auto a noleggio: in questo caso si avrà certamente la massima libertà e indipendenza, e sarà semplice dirigersi verso le spiagge meno frequentate o partire alla scoperta dei dintorni.

Interessante notare che Marbella è l’unico comune spagnolo di oltre 100.000 abitanti a non avere una stazione dei treni: la più vicina è quella di Fuengirola, a circa 30 chilometri di distanza. Chi sceglie di arrivare a Marbella in treno dovrà quindi mettere in conto un lungo trasferimento in taxi o in autobus.

A proposito di autobus, Marbella è molto ben connessa con il resto dei comuni della Costa del Sol, tra cui Malaga e il suo aeroporto, ma anche Ronda, Gibilterra e alcune città andaluse come Siviglia, Granada, Cordoba e Jerez de la Frontera.

Dove dormire a Marbella

Cerchi un Hotel a Marbella? Clicca qui per vedere tutti gli alloggi disponibili a Marbella
Hotel a Marbella
Prenota un hotel, un b&b o un altro tipo di struttura a Marbella, ti proponiamo una selezione di hotel in promozione.
Continua a leggere