Cattedrale di Siviglia

La Cattedrale di Siviglia, che insieme all’Alcazar e all’Archivo de Indias di Siviglia formano un notevole complesso monumentale inserito dall’Unesco tra i siti Patrimonio dell’Umanità, è uno dei più grandi e belli edifici religiosi al mondo.

La Cattedrale è stata costruita tra il 1402 e il 1506, in seguito alla riconquista cristiana della città, sul sito di una grande moschea almohade. Ancora oggi, sul lato orientale dell’edificio si scorge la Giralda, originariamente un minareto trasformato poi in campanile, e il Patio de los Narajos, il cortile musulmano. L’interno della meravigliosa cattedrale gotica-rinascimentale è strutturato come quello di una basilica ma il suo perimetro segue quello tipico delle moschee arabe: composta da cinque navate in stile gotico e da due cappelle, la Maggiore e la Reale, e al suo interno si conservano importanti tesori artistici.

Progettata con tutta probabilità dal maestro architetto che ha disegnato la Cattedrale di Rouen, la Cattedrale di Siviglia si estende su oltre 11 mila metri quadrati e la navata centrale raggiunge i 42 metri.

All’interno della cattedrale si trova la tomba di Cristoforo Colombo: una sepoltura monumentale scolpita da Arturo Melida in stile tardo romantico sorretta da 4 grandi figure allegoriche che rappresentano i regni di León, Castiglia, Aragona e Navarra.

Nella Sala del Pabellon sono esposti alcune collezioni d’arte private e molte di queste opere sono state realizzate dai grandi maestri del XVII secolo, l’età dell’oro dell’arte sivigliana.

Le cappelle della Cattedrale che si susseguono lungo la grande navata cattedrale sono ricche di decorazioni, tipiche delle chiese spagnole, e hanno grandi vetrate istoriate e coloratissime, sculture e pitture. Le vetrate più antiche sono state realizzate dall’artista tedesco Enrique Aleman nel XV secolo e nella Capilla de San Antonio si trova il grande dipinto della visione di Sant’Antonio da Padova realizzata da Murillo nel 1666, famosa anche per esser stata ritrovata a New York in seguito a un furto.

Nella meravigliosa Cappella Maggiore si trova una pala d’altare in stile gotico, una delle più grandi al mondo, realizzata dallo sculture fiammingo Pieter Dancart nel 1482 e da altri artisti nel 1564 in legno dorato. Al centro della pala si trova la famosa Virgen de la Sede, la patrona della cattedrale, accompagnata da oltre mille personaggi biblici.

Sacrestie e Sala Capitolare

Nella cattedrale si trovano numerose sale nelle quasi sono custoditi numerosi tesori. Nella Sacristia de los Calices,  proprio sopra l’altare si trova il Santas Yusta y Rufin, il quadro realizzato da Goya nel 1817 raffigurante le due martiri di Siviglia. Nella Sacristia Mayor, sovrastata da una grande cupola, si trovano la Custodia de Juan de Arfe, un maestoso ostensorio in argento, e le chiavi della città che furono consegnate a Ferdinando III nel 1248. Il Cabildo, la Sala Capitolare, è stata disegnata da Herna Ruiz, lo stesso architetto della Giralda, e al suo interno si trova La Immaculada, il capolavoro di Murillo.

Cattedrale di Siviglia

Cattedrale di Siviglia

Dove dormire vicino Cattedrale di Siviglia

Cerchi un Hotel vicino Cattedrale di Siviglia? Clicca qui per vedere tutti gli alloggi disponibili nei dintorni di Cattedrale di Siviglia