La Spagna ha aperto le frontiere a partire dal 21 giugno, senza requisiti di quarantena nè restrizioni di viaggio per i viaggiatori provenienti dall'Italia e dagli altri paesi UE.
All'arrivo i passeggeri devono consegnare un modulo, disponibile online o fornito dalla compagnia aerea, che indichi la propria destinazione e passare un controllo della temperatura con termocamere. I passeggeri in arrivo alle Isole Baleari devono compilare anche un questionario sanitario.
Per ulteriori informazioni e aggiornamenti vi consigliamo di consultare il sito Re-Open a cura dell'Unione Europea.

Come arrivare a Cadice

In auto, in treno, in autobus o in nave? Ecco tutte le informazioni utili per arrivare a Cadice, la città più festaiola dell'Andalusia.

Per raggiungere Cadice potete volare fino all’aeroporto di Jerez de la Frontera, a circa 35 chilometri dal capoluogo, e poi spostarvi in taxi, in treno o con un’auto a noleggio grazie al comodo collegamento autostradale. Un’altra opzione è atterrare all’aeroporto di Siviglia che si trova a 120 chilometri da Cadice ed è raggiungibile in auto con poco più di un’ora di viaggio grazie all’autostrada AP4.

I treni Renfe collegano regolarmente Cadice con le principali città della Spagna come Siviglia, Madrid, Cordoba, Granada e Barcellona. Da Malaga basta percorrere in automobile la N340.

Diversi traghetti offrono collegamenti dal Puerto Comercial, che dista solo dieci minuti a piedi dal centro della città, con le isole Canarie, il Marocco e con la città di Genova.

In Autobus

Le compagnie di autobus Comes, Los Amarillos e Secorbus collegano Cadice con le seguenti città:

In automobile

Cadice è ben collegata con Siviglia dall’autostrada AP4 o, in alternativa, la più economica ma più lenta A4.

In treno

Dalla stazione ferroviaria di Cadice si possono raggiungere le seguenti città:

In nave

Cadice è raggiungibile anche con traghetti e catamarani veloci che attraccano alla Estacion Maritima, il porto passeggeri della città.