Bolonia

Volete visitare la parte più selvaggia dell'Andalusia? Fate una tappa a Bolonia, un villaggio che vi sorprenderà con le sue meraviglie naturali e storiche.

Nella zona più selvaggia della costa di Cadice sorge la minuscola cittadina di Bolonia: poco nota ai turisti italiani, è invece molto amata da quelli spagnoli, in particolare i più giovani.

È sorprendente quante attrattive possa offrire una città così piccola: una spiaggia suggestiva dove trascorrere giornate di relax passeggiando o facendo surf, una roccia per emozionanti scalate, un’impressionante duna di sabbia e le rovine di un’antica città romana. Troverete anche numerosi ristoranti dove mangiare ottimi piatti di pesce e qualche alloggio.

Bolonia è rimasta un’oasi di autenticità in confronto a località turistiche più sviluppate. La via principale è stata parzialmente asfaltata soltanto sul finire degli anni Novanta, e in quegli stessi anni sono stati installati i primi lampioni e piantate le prime palme. Da allora la fama di Bolonia è cresciuta, ma il suo fascino è ancora del tutto intatto.

Nelle giornate più limpide da Bolonia è possibile vedere la costa africana: sedetevi sulla spiaggia e sognate il deserto marocchino, è più vicino di quanto possa sembrare.

Cosa vedere a Bolonia

La spettacolare Playa de Bolonia

L’attrazione principale di Bolonia è la sua incantevole spiaggia, un’enorme mezzaluna di sabbia bianca finissima alle cui spalle sorge un’imponente e suggestiva duna.

La Playa de Bolonia, lunga quasi 4 km e larga 70 metri, ha lo stesso fascino selvaggio di Tarifa ma è meno modaiola e molto più tranquilla: un vero paradiso per chi vuole trascorrere la giornata immerso nella natura. Non sarete proprio soli se venite nei mesi estivi, ma è una spiaggia talmente grande che riuscirete a trovare un angolino tutto per voi dove trascorrere la giornata in relax.

A disturbarvi sarà solo il forte vento, a meno che non siate surfisti: in questo caso invece unitevi alla comunità di surfisti locali e internazionali che vengono qui perché trovano le condizioni ideali per praticare il loro sport preferito.

Ad un’estremità della spiaggia sorge la Duna di Bolonia che si può davvero definire una duna con la D maiuscola: alta ben 30 metri, si tratta in realtà di un complesso di dune completamente mobile su cui riesce a sorgere una sola forma vegetale, l’ammophilia. Di importanza cruciale per l’ecosistema, nel 2001 la Duna è stata dichiarata Monumento Naturale.

Ricordatevi che la spiaggia di Bolonia non è attrezzata e non ci sono ripari all’ombra nè chioschi per cibi e bevande. Portate con voi un’abbondante scorta di acqua e tutto ciò che vi può servire per la giornata.

Una testimonianza dell’antichissima origine di Bolonia sono le rovine di Baelo Claudia, insediamento di epoca romana aperto ai visitatori, con un centro accoglienza e un museo.

Si tratta del sito archeologico più importante dell’Andalusia e comprende i resti di un teatro, di un foro lastricato, di templi e di altri edifici, compresi i laboratori in cui nell’antichità venivano realizzati due prodotti particolari: il pesce sotto sale e un condimento piccante a base di pesce (chiamato garum).

Spostandovi di 5 km dalla spiaggia di Bolonia troverete il Faro de Camarinal, chiamato anche Torre de Cabo de Gracia. Originariamente costruito nel secolo XVI come torre difensiva, è stato convertito a faro soltanto nel 1990 ma la sua particolare costruzione e la posizione panoramica in riva al mare lo rendono suggestivo.

Per gli appassionati di roccia l’attrazione principale della zona è il San Bartolo, un pinnacolo di arenaria che sorge appena a est della cittadina, perfetto per un’emozionante arrampicata.

Dove dormire a Bolonia

Trovare un alloggio a Bolonia è un po’ difficile, ci sono solo un paio di hostal e pensioncine. La maggior parte dei turisti viene qui in giornata da altre località.

Se volete dormire in zona è bene dunque organizzarsi per tempo oppure spostarsi nella vicina Zahara de los Atunes, a soli 10 km di distanza, dove troverete maggior scelta di hotel e appartamenti vacanza.

Come raggiungere Bolonia

Per arrivare a Bolonia in auto occorre percorrere la strada N340 che porta a Tarifa e prendere la deviazione verso ovest a circa 15 km da Tarifa.

Raggiungere Bolonia con i mezzi pubblici è invece più difficile, perché esiste un solo autobus che arriva da Tarifa e le corse non sono molto frequenti. Se partite da altre località, incluse le città principali dell’Andalusia, dovete mettere in conto almeno un cambio.

Dove si trova

Vedi gli Hotel in questa zona

Bolonia si trova in provincia di Cadice, nella parte sud-occidentale dell'Andalusia, adagiata lungo la Costa de la Luz (quella tra Cadice e Tarifa) e bagnata dall'oceano Atlantico. Dista circa 100 km da Cadice e solo 23 da Tarifa.

Alloggi Bolonia

Cerchi un alloggio in zona Bolonia?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili nei dintorni di Bolonia
Mostrami i prezzi
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 4.2 su 11 voti

Spiagge nei dintorni

Condividi