Siviglia

Cosa vedere a Siviglia

Scoprite il meglio di una delle città più affascinanti dell'Andalusia: ecco 10 cose da vedere a Siviglia, tra meraviglie del passato e moderne suggestioni.

Orgogliosa e passionale, Siviglia è una città che incanta i visitatori con attrazioni uniche da cui emerge il suo particolarissimo mix di architettura araba, influenze gitane e tradizioni tipicamente spagnole. Grazie alla sua lunga storia e al suo glorioso passato può vantare meraviglie architettoniche che richiamano turisti da tutto il mondo.

Le attrazioni top di Siviglia sono l’incantevole Alcázar e la maestosa Cattedrale con il minareto almohade della Giralda, ma la città è ricchissima di sontuose chiese e prestigiosi musei ospitati all’interno di eleganti palazzi storici. Imperdibile è anche La Plaza de Toros, un pregevole esempio di architettura barocca che è considerato il tempio della corrida, elemento fondamentale della cultura spagnola.

Ma le cose da vedere a Siviglia non comprendono solo testimonianze del passato: la città offre anche attrazioni d’avanguardia come il Metropol Parasol, una costruzione futuristica che in pochi anni è diventata un simbolo della Siviglia moderna.

Tra musei, monumenti, quartieri, palazzi storici e altre attrazioni, si possono riempire intere giornate senza annoiarsi. Il tempo è poco? Vi bastano due-tre giorni per vedere il meglio della città: ecco le 10 attrazioni da non perdere a Siviglia.

Alcázar

1Patio de Banderas, s/n, 41004 Sevilla, Spagna (Sito Web)

Il Real Alcazar di Siviglia

L’Alcázar (noto anche come Reales Alcazares, o Palazzi Reali) è l’attrazione più famosa di Siviglia, e a buona ragione.

Il nucleo originario di questo straordinario complesso architettonico è una fortezza difensiva costruita nel 912; a questo si aggiunsero nei secoli edifici più eleganti, progettati come residenza dei nobili spagnoli, e il risultato è un’affascinante mescolanza di stili mudejar, rinascimentale, romanico, granadino.

Passeggiando tra i cortili e i palazzi dell’Alcazar vi sembrerà di trovarvi in un labirinto e questo senso di confusione e smarrimento è uno degli elementi di fascino dell’Alcázar di Siviglia. Perdete la cognizione del tempo e lasciatevi incantare da patios, giardini, sale sontuosamente decorate, finestre arabe, vasche e fontane.

Scopri di più sull’Alcázar di Siviglia

Cattedrale e Giralda

2Av. de la Constitución, s/n, 41004 Sevilla, Spagna (Sito Web)

L’altro capolavoro architettonico di Siviglia è la celebre Cattedrale con la Torre della Giralda. Le sue dimensioni sono impressionanti: 126 metri di lunghezza, 83 di larghezza, cinque navate.

Se dall’esterno questa immensa chiesa in stile gotico stupisce per la sua maestosità, all’interno è la ricchezza del patrimonio artistico a sbalordire i visitatori.

All’interno della Cattedrale si trova anche la monumentale tomba di Cristoforo Colombo: fermatevi ad ammirarla per la sua bellezza, ma sappiate che recenti studi scientifici hanno dimostrato che i resti conservati non possono essere quelli del celebre esploratore genovese.

La Giralda è una torre in mattoni alta 90 metri ed era originariamente il minareto della moschea sui cui resti venne costruita la Cattedrale; fu ampliata e decorata dai cristiani spagnoli nel XVI secolo. La banderuola in bronzo in cima alla Giralda, nota come El Girardillo, è il simbolo di Siviglia.

Scopri di più sulla Cattedrale di Siviglia

Plaza de España

3Av de Isabel la Católica, 41004 Sevilla, Spagna (Sito Web)

Accanto ai giardini del Prado di San Sebastián e all’interno del parco Maria Luisa si trova l’immensa Plaza de España, una delle più belle attrazioni di Siviglia, costruita per l’Esposizione Iberoamericana del 1929 su progetto di Aníbal González e diventata una delle immagini simbolo della città.

Questo complesso si sviluppa su 50 mila metri quadrati, una superficie che equivale a circa 5 campi da calcio, e ospita la piazza ovale, un edificio di mattoni dalla forma semicircolare in stile rinascimentale-neoclassico con 2 torri, e un canale lungo 515 metri attraversato da 4 ponti che rappresentano i quattro antichi regni di Spagna: Castiglia, Aragona, Navarra e Leon.

Il complesso, conosciuto anche come la Venezia di Siviglia, è decorato con piastrelle di ceramica policroma, una fontana, un portico barocco al piano terra e una balaustra con balconi al primo piano: alzate gli occhi per ammirare quello centrale, è particolarmente impressionante. Lungo tutto il perimetro della piazza, inoltre, si trovano 48 nicchie con panchine che rappresentano ciascuna delle province spagnole.

Plaza de España è stata anche lo scenario del secondo episodio della saga di Guerre stellari di George Lucas, La guerra dei cloni.

Scopri di più su Plaza de España

Plaza De Toros De La Maestranza

4Paseo de Cristóbal Colón, 12, 41001 Sevilla, Spagna (Sito Web)

A prescindere dalla vostra opinione sulla corrida, la Plaza de Toros Real Maestranza, la più antica arena spagnola, è un’attrazione imperdibile. È da vedere sia per la bellezza della sua magnifica architettura sia perché vi farà capire come e quanto la corrida si sia profondamente radicata nella cultura spagnola e sia diventata una delle tradizioni popolari più seguite.

Questo iconico edificio color bianco e giallo ocra ha una caratteristica forma ovale e una sontuosa facciata in stile tardo-barocco spagnolo ed è impreziosito da archi, balaustre in marmo e sculture: un trionfo di eleganza e sontuosità.

Qui sotto agli occhi di 14.000 spettatori ammutoliti per l’emozione (un silenzio riverente diventato famoso con il nome di Silencio de la Maestranza) si sono esibiti i più importanti toreri della storia della corrida.

Durante la visita guidata potrete entrare nell’arena dove si tengono le sfide mortali tra uomini e tori, ammirare la Puerta del Principe da cui entrano i toreri acclamati dalla folla, entrare nell’infermeria dove viene prestato soccorso ai toreri feriti, vedere la cappella in cui i toreri pregano prima di entrare nell’arena e le scuderie.

Il biglietto per la Plaza de Toros comprende comprende anche l’ingresso al Museo Taurino, una collezione di documenti, fotografie, poster, costumi e oggetti personali appartenuti a toreri e altre celebrità che hanno fatto la storia della corrida.

Scopri di più sulla Plaza de Toros

Museo de Bellas Artes

5Pl. del Museo, 9, 41001 Sevilla, Spagna (Sito Web)

Il Museo de Bellas Artes di Siviglia è il museo più importante dell’Andalusia. È ospitato all’interno di un elegante edificio del 1612, opera dell’architetto Juan de Oviedo, che in origine era stato progettato per ospitare il  Convento della Merced Calzada. Il complesso architettonico si sviluppa intorno a 3 cortili e si trova in Plaza del Museo.

La collezione del museo comprende opere che vanno dal medievale al moderno, con una sezione molto ampia dedicata agli artisti della scuola di pittura barocca di Siviglia, come Bartolomé Esteban Murillo, Juan de Vales Leal e Francisco de Zurbaran.

In esposizione troverete anche opere di artisti famosi a livello internazionale come El Greco, Velázquez e Alonso Cano, tra gli altri.

Scopri di più sul Museo di Belle Arti di Siviglia

Metropol Parasol

6Pl. de la Encarnación, s/n, 41003 Sevilla, Spagna (Sito Web)

Il Metropol Parasol è un progetto urbano di riqualificazione di Plaza de la Encarnacion a Siviglia ed è diventato una delle icone moderne della città.

Questa bizzarra costruzione di dimensioni colossali si trova nel centro della capitale andalusa ed è realizzata con 6 enormi coperture lignee a graticcio collegate fra loro, con un rivestimento in poliuretano. Progettata dall’architetto tedesco Jurgen Mayer, che si è ispirato al Museo Guggenhein di Bilbao, è la più grande struttura in legno al mondo.

Il Metropol Parasol esprime innovazione nella forma e nella funzione in un modo eccezionale. Inaugurato nel 2011, ci sono voluti 6 anni per costruire questo nuovo centro urbano contemporaneo che comprende:

Il motivo principale per cui i turisti vogliono vedere il Metropol Parasol, però, si trova all’ultimo piano: è il mirador, una passerella in legno a forma di serpente che funge da terrazza panoramica. Da qui si gode di una splendida vista sulla città.

Per i sivigliani il Metropol Parasol è un popolare luogo di ritrovo, chiamato abitualmente Las Setas (i funghi), perché in effetti la forma di questa struttura ricorda un po’ un gruppetto di funghi uno vicino all’altro.

Scopri di più sul Metropol Parasol

Torre del Oro

7Paseo de Cristóbal Colón, s/n, 41001 Sevilla, Spagna (Sito Web)

La Torre del Oro di Siviglia è un’antica torre di guardia alta 36 metri posta lungo la riva sinistra del fiume Guadalquivir, vicino alla Plaza de Toros Real Maestranza.

Il suo nome si deve forse ad una antica copertura di tegole dorate o alla luminosità dei suoi muri dovuta ad una miscela di malta di calce e paglia.

La torre è formata da tre corpi costruiti in epoche successive: il nucleo originario, di forma dodecagonale, è stato costruito tra il 1220 e il 1221 per ordine del governatore almohade di Siviglia; il secondo corpo, sempre di forma dodecagonale, è stato costruito nel XIV secolo; e il terzo corpo cilindrico sormontato da una cupola e costruito nel 1760.

La Torre del Oro oggi ospita il Museo Navale di Siviglia dove si trovano modellini, carte di navigazione, bussole e varia documentazione antica.

Scopri di più sulla Torre del Oro

Archivo General de Indias

8Av. de la Constitución, s/n, 41004 Sevilla, Spagna (Sito Web)

L’Archivio delle Indie è il principale archivio riguardante la dominazione spagnola in America, grazie al quale è possibile ripercorrere la storia delle relazioni con le colonie. Si trova in Plaza del Triunfo, ospitato in un edifico del XVI secolo progettato da Juan de Herrera e che originariamente ospitava la Borsa delle Merci di Siviglia.

Allo stabile originario, a pianta quadrata con un ampio cortile centrale, vennero aggiunti il secondo piano e la Croce del Giuramento nel XVII secolo. Nel 1785, quando l’edificio fu scelto da re Carlos III come sede dell’archivio, fu realizzata la nuova decorazione della scala principale. Le pareti esterne sono ritmicamente modulate da pilastri di basso rilievo.

Nell’Archivio sono conservate oltre 80 milioni di pagine di documenti originali ordinati in 9 chilometri lineari sugli scaffali e coprono più di tre secoli di storia. La documentazione è organizzata in 16 sezioni, dal 1480 al 1898 con l’ultima sezione comprendente 6 mila 379 elementi tra mappe e piani.

L’ingresso è gratuito, per cui vale la pena entrare a dare un’occhiata. Oltre alla collezione permanente potrete vedere anche interessanti mostre temporanee.

Scopri di più sull’Archivio delle Indie

Casa de Pilatos

9Pl. de Pilatos, 1, 41003 Sevilla, Spagna

Il Palazzo degli Adelantados Mayores di Andalusia, più noto come Casa de Pilatos, è un magnifico edificio costruito alla fine del XV secolo come simbolo dell’unione delle dinastie degli Enríquez e dei Ribera. Già nel XVI secolo l’edificio subì delle profonde trasformazioni influenzate dai nuovi stilemi del Rinascimento italiano, grazie ai quali l’edificio assunse l’aspetto che possiamo ammirare oggi.

Elementi romantici, gotici-mudéjar tardomedievali e innovazioni rinascimentali possono essere ammirati nei saloni, patii e giardini del complesso residenziale privato più grande di Siviglia.

La facciata della Casa de Pilatos è rinascimentale e sormontata da merlature gotiche, il cortile principale è in perfetto stile mudejar ma presenta la balaustra della galleria superiore in stile gotico. Nel salone del Riposo dei Giudici, del XV secolo, si trova un bellissimo arco decorato con elementi gotici e mudejar.

Durante la visita ammirerete il prezioso soffitto a cassettoni, i bellissimi stucchi, le affascinanti piastrelle, insieme a dipinti e sculture romane e greche, quest’ultima risalenti al V secolo a.C., che vi renderanno partecipi del glorioso passato della città di Siviglia.

Quartiere di Triana

10Plaza del Altozano, 41010 Sevilla, Spagna

Sulla sponda occidentale del fiume Guadalquivir, quella opposta al centro storico dove si concentrano le principali attrazioni turistiche di Siviglia, sorge il vivace e caratteristico Barrio di Triana. Val la pena attraversare il fiume e gironzolare per le vie di questo quartiere ricco di storia e personalità che ancora conserva un’atmosfera particolare.

È l’ex quartiere dei gitanos, considerato la culla del flamenco e il luogo originario di produzione delle splendide ceramiche e piastrelle di Siviglia.

Ancora oggi si trovano in zona laboratori artigianali dove potrete acquistare souvenir di pregio, mentre per uno spuntino gustoso ed economico recatevi al Mercato di Triana, un tradizionale mercato coperto.

Scopri di più su Triana

Mappa

Approfondimenti

Cattedrale di Siviglia

Cattedrale di Siviglia

La Cattedrale di Siviglia, terza chiesa più grande del mondo, è un meraviglioso esempio di architettura gotica, e la Giralda ne è il suo simbolo.
Real Alcázar di Siviglia

Real Alcázar di Siviglia

L'Alcazar è un complesso monumentale di Siviglia, un magnifico edificio ancora oggi utilizzato dalla famiglia reale durante le sue visite in città.
Plaza de España

Plaza de España

Plaza de España è una delle piazze più famose di Siviglia. Costruita per ospitare l'esposizione Ibero-Americana del 1929, si trova nel Parque Maria Luisa.
Barrio de Santa Cruz

Barrio de Santa Cruz

Il barrio de Santa Cruz rappresenta l'anima più romantica di Siviglia: strette stradine acciottolate, casette bianche e patios con piante e azulejos.
Archivo de Indias

Archivo de Indias

Torre del Oro

Torre del Oro

Museo de Bellas Artes

Museo de Bellas Artes

Metropol Parasol

Metropol Parasol

Triana, il quartiere gitano

Triana, il quartiere gitano

Plaza de Toros di Siviglia

Plaza de Toros di Siviglia

Cosa visitare nei dintorni di Siviglia

Cosa visitare nei dintorni di Siviglia

Se potete fermarvi qualche giorno in più a Siviglia visitate anche gli incantevoli dintorni, con pittoresci villaggi e percorsi trekking nel verde.
Itinerario di 3 giorni a Siviglia

Itinerario di 3 giorni a Siviglia

Un itinerario di tre giorni a Siviglia per gustare al massimo tutto ciò che offre questa splendida città dell'Andalusia, tra monumenti e shopping.
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 4.5 su 20 voti
Condividi