Alcazar

Alcazar

L’Alcazar è un complesso monumentale di Siviglia, un magnifico edificio ancora oggi utilizzato dalla famiglia reale durante le sue visite in città.

L’Alcazar di Siviglia, in spagnolo Reales Alcázares de Sevilla, è un palazzo reale situato in centro città, progettato e costruito dai Mori. E’ un esempio perfetto di architettura mudejar, ed è la residenza reale ancora in uso più antica d’Europa. Assieme alla Cattedrale e all’Archivio delle Indie è stato dichiarato patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 1987.

Il palazzo è in realtà un complesso monumentale che comprende edifici per una superficie totale di 17.000 metri quadri e un giardino di 7 ettari; si è sviluppato dall’11° al 16° secolo diventando negli anni una vera e propria cittadella fortificata.

Oggi l’Alcazar è uno dei monumenti di Siviglia più famosi, e non può certo mancare in una visita della città.

Cosa vedere nell’Alcazar

Visitare l’Alcazar significa prendere parte ad un percorso guidato attraverso i suoi principali elementi, tra patii, palazzi e stanze lussureggianti. Ecco alcuni degli elementi più interessanti.

Puerta del Leon

La Puerta del Leon è la porta d’ingresso al palazzo, ricavata dalle mura arabe di Siviglia risalenti al dodicesimo secolo. Prende il suo nome dal mosaico posizionato subito sopra l’arco risalente al 19° secolo, che ritrae un leone che tiene una croce tra i suoi artigli.

Patio del Yeso

Il Patio del Yeso è un cortile a pianta quadrangolare con una piscina al centro. Sul lato ovest si trovano i resti del vecchio arco d’accesso alla Sala della Giustizia, una zona dove si riuniva il consiglio cittadino ai tempi della deominazione moresca.

Patio de las Doncellas

Il “cortile delle vergini” ha acquisito questo particolare nome per via della leggenda secondo cui i mori chiedevano 100 vergini ogni anno come tributo ai regni cristiani della penisola iberica.

E’ uno degli elementi più belli dell’Alcazar di Siviglia, adornato di archi in stile islamico e con una grande fontana al centro disposta in modo longitudinale. E’ circondato da portici, mentre il piano superiore risale al 1540, ed è costruito in stile rinascimentale italiano.

Casa de Contratacion

La “casa del commercio” venne costruita all’inizio del 1500 dai re cattolici per regolare i commerci col nuovo mondo, dopo la scoperta dell’America. E’ un insieme di edifici amministrativi mentre all’interno della cappella che si trova qui sono stati dipinti affreschi e quadri che celebrano i viaggi dei grandi navigatori di quelle epoche.

Ciò che oggi è sopravvissuto della Casa de Contratacion è soltanto una parte dell’originale, la quale includeva diversi edifici tra cui le stanze degli Ammiragli e diversi magazzini e depositi.

Il palazzo Mudejar

Sul lato sud dell’Alcazar si trova il Palazzo Mudejar, voluto fortemente da Pietro di Castiglia attorno alla metà del 1300 per essere un’ala privata, ma senza perdere il suo senso di rappresentanza: venne infatti usato per varie riunioni di corte.

La sua facciata è forse l’immagine più caratteristica dell’intero Alcazar, ispirata alla tradizione islamica ma anche ai principi cristiani, ed è sovrastata da un legno riccamente decorato.

Sala degli arazzi

La sala degli arazzi venne ricostruita da zero dopo il terremoto del 1755, che ebbe epicentro a Lisbona, per ordine di Carlo III.

Ha una pianta rettangolare con soffitti a volta decorati con motivi barocchi. Prende il suo nome perchè ai tempi di Carlo V, imperatore del Sacro Romano Impero, fu decorata con una serie di arazzi che rappresentavano la conquista della Tunisia del 1535, realizzati a partire dal 1546.

Ma nel 18° secolo gli arazzi si erano così danneggiati che nel 1740 Filippo V commissionò alcune copie, presenti in questa sala fino al 1929. Gli originali, di proprietà del Patrimonio Nacional spagnolo, vennero restaurati nel 2000 e sono oggi parte della collezione del palazzo reale di Madrid.

Cuarto Real Alto

Un altro delle più interessanti costruzioni dell’Alcazar è senza dubbio il Cuarto Real Alto, ossia il piano superiore: sull’ala nord si trovavano le stanze principali, mentre sull’ala sud appartamenti che davano sul giardino.

Gli appartamenti principali, accessibili tramie due scalinate, erano caratterizzati da un vestibolo, una lunga sala parallela al corridoio e una stanza quadrata, con un balcone che si apriva sulla facciata principale sul Patio de la Monteria.

Luis de Vega, nel sedicesimo secolo, riorganizzò il Cuarto Real Alto convertendolo nel palazzo d’inverno di Carlo V, aggiungendo una seconda galleria perimetrale con balaustre e archi semicircolari riccamente decorati, e supportati da colonne ioniche.

Il giardino del Real Alcazar

I giardini dell’Alcazar risalgono a oltre 1000 anni fa. Rappresentano circa il 75% della superficie totale del complesso, e portano con sè non soltanto un ricco bagaglio storico, ma sono anche un elemento naturale importante per l’intera città, in quanto rappresentano poco meno della metà dell’intero verde del centro storico di Siviglia.

Originariamente fornivano cibo per i residenti del palazzo, oltre ad avere la funzione estetica di portare piacere a chi li visitasse. L’acqua era ed è ancora oggi un elemento fondamentale per i giardini, sia in forma di canali d’irrigazione, che in forma di laghetti e piscine.

L’intera struttura ha subito nel corso dei secoli numerosi cambiamenti: nel 16° secolo, durante il regno di Filippo III, il progettista italiano Vermondo Resta introdusse all’interno dei giardini dell’Alcazar lo stile italiano manierista. Egli fu il responsabile della Galleria della Grotta, trasformando il vecchio muro risalente al periodo della dominazione islamica in una loggia dalla quale ammirare una splendida veduta dell’intero complesso.

I giardini ospitano oltre 20 mila piante che appartengono a circa 200 specie, alcune originarie delle Americhe. Ciò fa sì che essi siano un’infrastruttura unica per la regolazione della biodiversità, del clima e dell’atmosfera della città.

Informazioni utili

Di seguito alcune informazioni utili per una visita al Real Alcazar di Siviglia:

Orari

  • Da ottobre a marzo: Da lunedì a domenica dalle 09:30 alle 17:00
  • Da aprile a settembre: Da lunedì a domenica dalle 09:30 alle 19:00

L’Alcazar resta chiuso per Capodanno, Epifania, Venerdì Santo e Natale.

Prezzi

L’ingresso per la visita al piano inferiore dell’Alcazar ha un costo di 9,50 euro, mentre per pensionati e studenti fino a 25 anni il costo del biglietto è di soli 2 euro.

Infine, per visitare il Cuarto Real Alto occorre pagare 4,50 euro in più.

L’ingresso è gratuito per i bambini fino a 16 anni e per i nati o residenti a Siviglia.

Ingresso gratuito di lunedì

Tutti i lunedì l’ingresso è gratuito: da aprile a settembre dalle 18:00 alle 19:00, mentre da ottobre a marzo dalle 16:00 alle 17:00.

Ricordiamo che la capienza massima del Real Alcazar è di 750 persone. Raggiunto questo limite, non sarà più possibile l’accesso al monumento.

L’Alcazar al cinema

Essendo un complesso architettonico davvero unico, l’Alcazar di Siviglia è stato utilizzato più volte da registi di tutto il mondo come set per film e lungometraggi.

Nel 1962 fu scelto per girare il film Lawrence d’Arabia, mentre il Patio de las Doncellas divenne il cortile del Re di Gerusalemme nel film del 2005 Le crociate – Kingdom of Heaven.

Infine, parte della quinta stagione della popolare serie TV Il trono di spade è stata girata a Siviglia, con alcune scene all’interno dell’Alcazar.

Biglietti per l'Alcazar
da 14,67 €
Mostra dettagli
Salta la fila per accedere all'Alcázar e dirigiti subito all'interno per ammirare questa meraviglia culturale e architettonica: scopri la storia della città e di questo sito Patrimonio dell'UNESCO, mentre esplori il monumento con la tua guida.
Valutazione turisti
Categoria Tour a piedi
Località Siviglia
da 54,552 €
Mostra dettagli
Esplora il centro storico di Siviglia con un affascinante tour di mezza giornata insieme a un'esperta guida privata: visita i monumenti più importanti della città e scopri il ruolo ricoperto da questi siti nella storia di Siviglia.
Valutazione turisti
Categoria Tour a piedi
Località Siviglia
da 30 €
Mostra dettagli
Evita le lunghe code all'Alcazar di Siviglia in un tour guidato di 1 ora e mezza e viaggia attraverso la storia di uno dei più splendidi edifici spagnoli. Scopri l'epoca degli Almohadi e dei grandi re di Spagna che qui dimorarono.
Valutazione turisti
Categoria Tour a piedi
Località Siviglia

Dove dormire vicino Alcazar

Cerchi un Hotel vicino Alcazar? Clicca qui per vedere tutti gli alloggi disponibili nei dintorni di Alcazar
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 5 su 2 voti